IL VINO

Dans la Rue

Ispirato dalla poesia "L'anima del vino" di Baudelaire ne "I fiori del male", dove a parlare é proprio l'anima del vino stesso. In questo testo completamente rivisitato il vino palesa la sua essenza e ne fa un manifesto per l'umanità, legata indissolubilmente alla sua tradizione dall'alba dei tempi. Dalla track n.3 dell’album di esordio Dans la Rue nasce questo video girato live al Bloom di Mezzago. 

DANS LA RUE - L'ALBUM

 

La copertina del nostro nuovo album "Dans la rue". Il tipo in copertina si chiama mr. Balloon, ma di lui vi parleremo più avanti..

Questo album parla di un viaggio, la meta è alla portata di tutti, è un viaggio attraverso se stessi. C'è chi decide di intraprenderlo tutti i giorni e chi lo fa più raramente, ogni scelta è rispettabile e non è necessario celebrarsi ogni volta che si parte. La vera svolta, più che pensare alla destinazione, è capire come si sta viaggiando. Questo album è una presa di coscienza del fatto che a volte può capitare di essere in business class, a volte in economica e a volte in turistica, indipendentemente da quanto c'è nel nostro portafoglio. Sta a noi, tutti i giorni, decidere come affrontare questo viaggio: cedere il posto quando tutti si accalcano per occuparli, aprire un finestrino del vagone anche se è vietato... e scoprire che nessuno ha mai avuto intenzione di gettare fuori nulla. Scendere una fermata prima della destinazione e accorgersi di essere proprio dove si desiderava arrivare. Questo album guarda fuori dai finestrini, lo fa con tante sfumature, non pretende di comprendere tutto ciò che vede, ma lo osserva molto attentamente. Questo album ha dovuto, per forza di cose, trovare tanti linguaggi musicali differenti per farsi capire, perché il paesaggio cambia ad ogni curva e i compagni di viaggio sono sempre diversi. Non vi diremo "ci vediamo all'arrivo!"...ma sicuramente ci incontreremo sulla strada.

Questo album scuote i lunedì.

Dans la Rue

[ANTEPRIMA ESCLUSIVA VIDEO X ROCKAMBULA] 

 

Il video di "Dans la Rue" è il primo estratto dall’album DANS LA RUE dei PORTUGNOL CONNECTION, band milanese composta da Riccardo Bergottini, Christian Carobene, Claudio d’Emilio, Luca Telò, Alberto Pispero, Marco Torresane Federica Carobene uscito il 10aprile 2014. Il nuovo singolo “Dans La Rue” nasce dall’amara riflessionecirca lo stato di alienazione in cui versa la società. L’uomo viene visto come un automa, soggiogato dai vincoli delle convenzioni sociali ecostretto a condurre un’esistenza straniante. Le abitazioni sono baudelerianamente intuite come prigioni, ma all’ottundimento regnante tra le pareti domestiche è ancora possibile opporre il teatro della strada, vivo e ricco di stimoli. La storia evolutiva dell’uomo insegna come ogni cambiamento e ogni rivoluzionesiano stati preceduti da una solida presa di coscienza dell’individuo: occorre quindi trovarsi Dans La Rue per riscoprire uno spirito vitale che desti dal sonno dell’inconsapevolezza. Nel video di “Dans La Rue” assistiamo alla giornata di un uomo palloncino in un mondo piuttosto ostile, popolato da uomini-cactus. «Abbiamo raccontato questa storia attraverso lo stop motion» dice Guido Ingenito, ideatore del video «una tecnica d’animazione che oltre ad affascinare lo spettatore, avvantaggia la produzione con ampi margini di creatività e realizzabilità. La canzone dei Portugnol esorta alla rivoluzione: Elio, il protagonista della storia raccontata nel videoclip, sublima questo tema attuando nel suo piccolo una piccola rivoluzione alla fine di una giornata particolarmente drammatica».

Nada es como Parece

Nada es como Parece